IL DIARIO DEL RELAIS BELLARIA

Cosa fare in primavera a Bologna: le attività da non perdersi

Bologna a primavera si sveglia e con i primi caldi fiorisce. Con la bella stagione arrivata in città è piacevole scoprire giardini segreti o partecipare al mercato dei fiori. Ecco quali sono le attività che non puoi perderti in questa stagione.

Bologna in Fiore

Il weekend del 12-14 aprile, Piazza Minghetti a Bologna si trasforma in un vero e proprio Eden, con l’evento “Bologna in Fiore”. Gli amanti di piante e fiori potranno trovare una varietà incredibile di piante in vaso, rampicanti e fiori in esposizione, che saranno perfetti per arredare terrazzi, giardini e appartamenti. Lavanda, azalee, rododendri, camelie, rose, orchidee e molte altre specie colorate e profumate invaderanno la piazza. L’evento sarà aperto dalle 9 alle 20 con accesso gratuito per tutti i visitatori. Se ami la natura e il giardinaggio non puoi perdertelo!

Di Verde in Verde

Il 25 e 26 maggio si svolgerà “Di Verde in Verde”, un evento che ti permetterà di esplorare i giardini segreti e nascosti nel centro storico di Bologna che il Comune deciderà di aprire ai curiosi. Gli amanti della natura potranno scoprire la città da un nuovo punto di vista, esplorando angoli inaspettati e ammirando panorami mozzafiato. Sarà un’opportunità unica per scoprire alcuni spazi verdi privati della città, alcuni nascosti all’interno di palazzi storici, e godersi un’esperienza indimenticabile in mezzo alla natura.

Tulipark

Tulipark dal 25 marzo fino al 18 aprile circa trasforma Bologna in un angolo d’Olanda. In un enorme spazio verde alle porte della città saranno disponibili oltre 500.000 bulbi multicolori a disposizione dei visitatori, che potranno raccoglierli con l’aiuto di personale esperto e portarli a casa. Inoltre, sarà possibile creare bouquet di tulipani e partecipare a tante attività, insieme a tutta la famiglia. Visitare Tulipark sarà un’esperienza coinvolgente e indimenticabile. Saranno presenti un autentico mulino olandese a grandezza naturale e un enorme zoccolo a disposizione dei visitatori per scattare foto a tema. Ci sarà poi un’area ristoro dove si potranno assaggiare deliziosi menù olandesi.

Visita all’Orto Botanico

L’Orto Botanico di Bologna è gestito dall’Università, e si trova in via Irnerio. Fondato nel Cinquecento da Ulisse Aldrovandi, è uno dei giardini botanici più antichi d’Europa, classificato come il quarto per data di fondazione in Italia, preceduto solamente dai giardini di Pisa, Padova e Firenze. Nel corso degli anni l’Orto Botanico ha subito varie trasformazioni e nel 1803 è stato spostato dalla sua attuale collocazione. Dopo un periodo di abbandono nei primi del Novecento, segnato anche dai bombardamenti del 1944 che hanno danneggiato l’Orangerie napoleonica, il giardino è stato progressivamente restaurato a partire dalla fine della seconda guerra mondiale. Al suo interno sono presenti piante, erbe officinali e fiori da tutto il mondo che durante la primavera, in particolare, fioriscono e sbocciano in tutto il loro splendore.

In primavera preparati a scoprire una Bologna inedita!

ARTICOLI CORRELATI

Relais Bellaria aderisce al bando per finanziamenti agevolati

Assaggiamo insieme il nuovo menù del Corbezzoli